Because the 9th Art is Serious Business!
Il Credo del Disegnatore

L’avevo postato solamente su Facebook, ma siccome sul faccialibro le cose tendono a sparire, essere pressoché impossibili da ritrovare e quindi finire nel dimenticatoio, ecco qui la mia creazione del novembre scorso ad uso e consumo di tutti gli imbrattafogli come me e, perché no, anche dei loro despoti-sceneggiatori a cui non va mai bene niente. Anche se a loro un po’ meno, visto che tendono a usare più il pc che i metodi tradizionali.

“Questa è la mia matita. Ce ne sono tante come lei, ma questa è mia.

La mia matita è la mia migliore amica. E’ la mia vita. Devo dominarla come domino la mia vita.

La mia matita, senza di me, è inutile. Senza la mia matita io sono inutile. Devo tracciare bene con la mia matita. Devo disegnare meglio del mio nemico che tenta di disegnare meglio. Devo superarlo prima che lui superi me. Lo farò…

La mia matita ed io sappiamo che quel che conta in questa guerra non sono le mine che consumiamo, nè i trucioli di gomma, e tantomeno le gomme pane. Sappiamo che è la fighezza che creiamo sul foglio che conta. Disegneremo…

La mia matita è umana, come me, poiché è la mia vita. Pertanto, imparerò a conoscerla come una sorella. Imparerò i suoi punti deboli, i suoi punti di forza, le sue parti, i suoi accessori, la sua impugnatura e la sua mina. La proteggerò anche dalle intemperie e da ciò che potrebbe danneggiarla, come farei con le mie mani, le mie braccia, gli occhi ed il cuore. Terrò la mia matita pulita ed in ordine. Diverremo una sola cosa. Lo diverremo…

Davanti a Moebius, giuro su questo credo. Io e la mia matita siamo i difensori della fighezza. Siamo i dominatori dello stile. Siamo la salvazione dell’umanità. E così sia, finché la vittoria sia della Nona Arte, e non ci siano più nemici, ma pace.”

Da recitarsi a memoria ogni mattina, appena svegli, subito prima degli schizzi di warm up. Rigorosamente imbracciando la propria matita migliore. :)

Comments are closed.